12 thoughts on “il blog va in onda in forma ridotta per venire incontro alle vostre capacità mentali

  1. E questo è un commento low cost :P

    Vabbeh.

    Tutto questo mi ha ricordato Sam Ruby, un “tizio” abbastanza di riferimento nella community dei “tecnocrati”: mai visto una sua parola su un post. Copia, incolla, link. Fine.

    La cosa spettacolare è che… dice anche cose sensate :D

  2. d’altronde, se guardi il post di blogdiscount lincato, vedrai che i campioni del post low-cost sono proprio wittgenstein, emmebi e macchianera, mica tre a caso.
    adesso mi metto a far così anch’io ;)

  3. vabbè, ecchevvoresti dire che sono meglio i post lunghi da 3000 a 6000 parole (come prescrive Sacriponte)?
    E chi ci arriva fino alla fine?
    Meglio il low cost, ma low cost anche per chi legge.
    Non sono a conoscenza di cose importanti che non si possano esprimere in meno di sette righe.

    Abbracci,
    NdA

  4. Beh, io sto ancora cercando “abbastanza parole per esprimere certi concetti”… quindi so qualcosa che non è esprimibile in meno di sette righe… anche se per chi quella cosa la sa già, basterebbe una parola.

    La differenza è più che sensibile. :)

  5. e in effetti c’era quel capitolo di Essere Digitali di Nicholas Negroponte che si chiama Compressione da 100.000 a uno dove lui e sua moglie son a cena con altra gente, sentono un nome di uno che conoscono e allora lui fa l’occhiolino alla moglie, alla quale scappa un sorriso. Poi quando escono, un amico che s’era accorto di tutto chiede il perché dell’occhiolino e del sorrisetto, e loro gli spiegano che quell’uomo che era stato nominato loro lo han visto qualche giorno prima etc etc etc mentre faceva etc etc etc con etc etc etc.
    Lui usa questo esempio per spiegare che se c’è conoscenza condivisa tra mittente e ricevente si puà attuare una compressione da 100.000 a 1.

    in effetti questa risposta poteva presupporre la lettura di quel libretto e dire semplicemente:
    hey, come Being Digital!

    ;)

  6. esempio meraviglioso. in appartamento all’università m’intendevo al volo (a grugniti) con i coinquilini emeriti mentre con quelli nuovi non ci si capiva neanche a parlare in italiano tra italiani.

  7. Pingback: ShinyStat™ - Statistiche Account quasiblu

Rispondi