il venerdì di eìo

Perduto

L’altro giorno ero sul balcone col computer, arriva Polli mi dice Cosa fai?

Sto guardando una cosa che tu non devi vedere, le dico.

Ma, mi dice, Ma non starai mica guardando un porno?

Arrossisco. Eh, le dico, in effetti, ehm, sto davvero, ehm, guardando, ehm, un corpo, come dire, convesso, che entra in uno, ehm, concavo.

Lei ci pensa un po’, e poi, Oh, mi dice, e abbassa gli occhi un po’ vergognata.

C’è Jack che entra nella botola, le dico io.

***

Che due balle, sto Lost. Su certi blog non si parlava d’altro. Ogni tanto incontravo qualcuno, che mi diceva com’era bello Lost. Quando ho saputo che lo davan sulla rai ho cominciato a guardarlo. Per poi dire, che merda, Lost. Che pensavo, dopo ne parlo sul blog e dico che son tutti degli scemi, dei lobotomizzati, quei che guardan Lost.

Poi invece non ne ho mica parlato.

Non sapevo cosa dire. Ché quando uno è sconfitto, deve solo tacere.

Io sono stato sconfitto da Lost.

***

Adesso sto guardando la seconda serie, la guardo sul powerbook. Sono circa a metà degli episodi trasmessi negli stati uniti.

L’effetto che fa, gustarsi una serie di avventura, quando vuoi e dove vuoi, è strano. Non è televisione. Noti le inquadrature, la profondità di campo, cose che in televisione, non ci avevi mai fatto caso. Mi sembra una fruizione più attiva, più vicina a quella che richiede un fumetto, rispetto a quella che richiede la televisione.

Guardare Lost, mi fa un po’ l’effetto che mi faceva leggere le avventure degli X-men*, quando eran scritti da Chris Claremont*.

***

Voglio dire, a giudicare dall’età di suo figlio, avrà almeno sessant’anni, o forse di più, ma anche la mamma di Andrea Beggi, lo vuol sapere, che cosa c’è nella botola.

E non c’è Hanso Foundation o Dharma Initiative che tengano, se avete letto Dies Irae, lo sapete già, cosa c’è nella botola.

Technorati Tags: , ,

Standard

14 thoughts on “Perduto

  1. mi rivolgo a uno di voi. Causa impossibilità di accedere al mio portatile dove risiedeva la prima serie (che con questa scusa non ho finito di vedere in tv, tanto me le potevo vedere comoda no?) e parte della seconda…non è che mi contattate in privato così mi fate la gentilezza di condividrere in qualche modo la collezione 1 e 2 dato che ci siamo???vi prego vi prego viprego…

  2. heh, anch’io, fino a marzo, potevo vantarmi. e invece, adesso, sono caduto nella botola anch’io.

    Dies Irae, secondo me, val la pena, mel.

    catepol, appena finisce la seconda serie te la posso mandare io ma la prima, non ce l’ho. la guardo in rai (e non ho ancora visto le ultime due puntate, ma non mi son tenuto e so già che succede…)

  3. ma allora lost merita o no?
    non l’ho ancora visto, me ne scordo sempre, ma se mi dite che merita vedrò di segnarmi che lo devo vedere

  4. bahahah condivido tutto.

    assetato tardivamente di lost, ho ingannato l’attesa di altre puntate con una furiosa googlata, che purtroppo mi ha rivelato un altro terrificante e indicibile segreto: evangeline lilly e quel ceffo di dominic monaghan sono fidanzati!

  5. aiuto, io sono tre anni che non guardo la tv, ma non riesco a farne a meno. devo sapere che cazzo c’è dentro a quella botola. come possono averci annientato con un semplice telefilm?? come??

  6. claudia says:

    vuoi dire che Jack entra nella botola solo a metà della seconda serie? peggio di un posto al sole, non si va mai avanti! ma vogliono farci friggere dalla curiosità?

  7. no, no, si entra subito nella botola, nel primo episodio della seconda serie, non temere :)
    ma cosa c’è nella botola? mah.

    intanto io spero che domattina i torrenti siano già in funzione per scaricare l’ultima puntata della seconda stagione, che, a questo punto, è l’ultima che mi manca :)

Rispondi