vita di blogger

Dialogo dei massimi sistemi

(in cui si dimostra che anche nelle chat può albergare la cultura)

Sagredo: per me c’è tutto un discorso da fare sulla cultura di base, quella un po’ nozionistica, quella che serve per fare le parole crociate, che oggi manca completamente

che poi è quello che dicevo ieri a una tipa, ché abbiam parlato mezz’ora del fatto che negli ultimi anni si è presa di mira la cultura nozionistica, dicendo che la vera cultura è quella fatta di concetti, fatta di interrelazioni, che adesso nessuno sa più una mazza però tutti concettualizzano, tutti relazionano

insomma

Salviati: tanto c’è google, chettenefrega

Technorati Tags: , , , , , ,

Standard

16 thoughts on “Dialogo dei massimi sistemi

  1. il nozionismo è il primo scalino, il primo passo verso una cultura che valga il nome. ai voglia a connettere concetti se non sai che connettere. oibo’ ho fatto il serio, oggi.

  2. S. says:

    parole sante: io mica me lo ricordavo cosa significava nozionistico.. l’ho cercato su google.
    (e ho trovato un certo corso di architetture parallele, che non mi ha giovato granchè)

  3. Debbo dire che questo tizio, il sig. Sagredo, è uno che ha colto veramente nel segno, gli faccia i complimenti, quando lo vede.

  4. Sono a favore dei concetti e delle interrelazioni. Però, certo, è importante anche la cultura nozionistica. Altrimenti come le fai, le parole crociate? :D

    Un saluto dalla raganella arborea di tre lettere (per la soluzione, vedere qualche commento più sù!)

  5. hm, ora come ora si sta oltrepassando anche la visione predominante di “concetto” e “relazione”, ma non per tornare al nozionismo, bensì per focalizzarsi sui processi dell’apprendimento, in maniera tale da rendere il più possibile efficace l’acquisizione nozionistica e la successiva concettualizzazione (ci sto facendo sopra degli esami, ci sto facendo – vabbene?) :P

  6. Ah, a proposito di parole crociate: il Bartezzaghi (Stefano) ha scritto un articolo sul fincipit, che ora è giusto giusto in homepage di repubblica – pur senza link diretto, stavolta.

  7. per Paolo Gagliardi: “E’ difficile dire qualche cosa che sia altrettanto efficace del silenzio”. Peraltro sono parole sue.

Rispondi