Desso, non so, se dirvelo, che poi sembra che io sia un tipo che si atteggia, e invece. Che l’altro giorno ero lì in centro a Cuneo, che Cuneo è la mia città e credetemi se vi dico che cià pure un bel centro, la mia città.

Insomma ero lì in centro che non gli volevo mica rispondere, che non mi sembrava il caso, ma lui insisteva, voleva che lo aiutassi a sviluppare un suo progetto di editoria online. Questo qui, che una volta era anche un mio amico, voleva fare dei gran soldi sfruttando la mia immagine allora io gli ho detto Parlane prima con il mio agente.

(questo post, l’ha scritto Matteo – BloggoIntestinale,
su mia richiesta, per continuare la serie
iniziata l’altro giorno e proseguita ieri)
(Come al solito, non necessariamente
le visioni espresse da questo post
coincidono eccetera eccetera, eh!)