E’ venerdì mattina, gli uccellini cantano, s’alza il sole all’orizzonte, l’atmosfera è umida di primavera e tu lo senti che il mattino ti sta baciando la fronte ed è ora d’alzarsi, perché è bello alzarsi nei venerdì mattina di primavera, con il cielo terso e poche nuvole, laggiù, in lontananza.

Ti riempie il cuore pensare che è un venerdì mattina di primavera, e il mondo diventa bello, pensi ai fiori che sbocciano, la vita che rinasce, gli animaletti che escon dal letargo, si stropicciano gli occhi come te e pensano che un altro anno sta cominciando.

(e va bene che è fine novembre, piove da matti e fa freddo) (epperò è venerdì, e il venerdì ti fa veder le cose sempre in maniera un po’ diversa)