È ormai luogo comune tanto frequente quanto privo di fondamento la favola che gl’ingredienti della famosa bibita “Coca Cola” siano un segreto commerciale ignoto a tutti e che sia assolutamente impossibile imitarla e tantomeno prepararla artigianalmente.

Balle. Seguendo questi preziosi consigli ciascuno di voi potrà produrre in casa propria una squisita cocacola d’assoluta perfezione e aderenza all’originale!

Prendete anzitutto una capiente pentola e riempitela d’acqua gassata (essendo la bibita gassata, se ben ricordo); ponetela sur un fuoco dolcissimo e portatela alla temperatura di 48°. A parte preparate: due etti di zucchero (per rendere dolce la bibita), due prese gagliarde di mordente a noce (per dargli il caratteristico color marrone), una lieve spolverata di noce moscata (per dargli quell’aroma inconfondibile che nessuno è mai riuscito a svelare), infine un bello schizzo di Alchemers Alchermens Alchem, insomma quel lic liquore lì.

Se tutto va bene dovrebbe venire una bibita perfetta, ma se per caso – o per motivi di malocchio che sicuramente voi avrete – il sapore non fosse proprio esatto, potete efficacemente correggerlo vuotandoci dentro un bel bottiglione di cocacola vera, così vedrete che il gusto sarà molto più simile e anche la dose di mordente, normalmente velenosa, diventerà molto meno nociva.

Federico Sardelli, I MIRACOLI DI PADREPIO che avvenettero veramende, potesse stiantare chi non ci crede. Ame.