vita di blogger

Benedetto il buco nero (e le leggi di Keplero)

No, che l’altro giorno, avendo letto questa cosa del buco nero, mi ero attivato per passare e far passare gli ultimi giorni prima della fine del mondo nel modo più piacevole possibile a una pletora di persone, ma poi il destino cinico e baro ci ha mezzo lo zampino e niente, non son mica riuscito a fare niente.

Avevo due alternative. Una era

Se la sorte t’è contraria
E mancato t’è il successo
Smetti di far castelli in aria
E vai a piangere sul

L’altra era andare al mare con gli amici.

Ho scelto la due.

Poi, quando siam stati soli, uno dei miei amici mi ha detto Hai fatto proprio bene a scrivere quella cosa sul buco nero, bravo bravo, mi diceva, hai fatto bene, ché io l’ho letto, mi son attrezzato, ho fatto tutto, e adesso posso morir felice, mi diceva.

Eh, gli ho detto, guarda, io invece niente, sai, ma meno male che ho letto su Keplero che i giornali scandalistici si son sbagliati, che il 10 di settembre non lo fanno mica, il buco nero, che il 10 di settembre quel che fanno è una specie di inaugurazione, che fan fare il primo giro a qualche protone, che per farli scontrare poi ci vorrà ancora un mesetto e quindi magari, gli dicevo, ce la faccio a recuperare.

Allora mi ha guardato, il mio amico, mi è sembrato che ci fosse stato male, che giovedì non finiva il mondo ma era tutto rimandato: era lì, il mio amico, stava in silenzio, e poi ha detto E io, adesso, fino alla fine del mondo, non so mica cosa fare, mi toccherà far dei sudoku.

(Che poi m’han detto che questo è un blog letterario, ma secondo me a quella gente lì gli han messo del cherosene nel negroni)

Standard

0 thoughts on “Benedetto il buco nero (e le leggi di Keplero)

  1. mamminaninja says:

    non lo so se questo è un blog letterario; sicuramente è uno dei più simpatici che leggo.

  2. m’ha appena telefonata carlone rubbia, dice che il cherosene nel negrone non fa male, accelera le particelle del potenziale d’azione (se vuoi ti do il numero e ti fai spiegare da lui).

  3. opaca massaia says:

    Io l’ho votata. Senza guardare la categoria. Anche se fosse stato tra i blog erotici o di cucina l’avrei votato lo stesso.

  4. Learco Pignagnoli says:

    Chiedo perdono ma io avrei giurato che fosse un blog LETTERATO. Ne son tutt’ora convinto.

    Comunque, al di là delle definizioni, votiamo.

  5. “ma poi il destino cinico e baro ci ha mezzo lo zampino”. Per l’altro mezzo zampino mi candido io che ho tre cani e il cibo costa :)

    Letterario…. ma daaaaaiiii!

    @Ted: allora siamo in due a rischiare il buco al compleanno

  6. Ah, comunque, signor Tenutario di Eglio Che Mi Penzavo, che in quanto a grafica, se proprio lo si dovevasimi candidare, a lei, dico, signor Tenutario, be’, si dovevasimicilisiti candidare proprio questo posto, Eglio Che Mi Penzavo, di cui lei, giustappunto, è tenutario e grafico.

  7. subornato da Sba, ho anch’io votato per lei, signor Bonino, sperando che sia parente non tanto dell’onorevole Emma, quanto del Signor Dio, visto quello che ci aspetta oggi. Sa, se potesse dire una buona parola, tengo famiglia…

  8. cica says:

    ma io ero qui che mi chiedevo: ma se c’è la fine del mondo e perciò ci dissolviamo tuti in un buco nero, pensate che nervoso Emilio Fede, che schiatta anche lui e non può fare la telecronaca in diretta….

  9. io vorrei dare un del baco a chi ha messo in giro sta cazzata del buco nero!!! poi magari dopo il bacio gli do pure un bel cazzotto!!!
    comunque si è proprio letterario come blog!!

  10. e io che ti ho votato!!! è che non mi sembra mica un blog letterario epperò mi piace e poi sono certissima che faremo festa nel condominio se vincerai…ciao, ciao.

Rispondi