18 thoughts on “Breve saggio sulla cinematografia

  1. (il commento di Antonio B. è da manuale :) )

    Sba: guarda che dietro questo post ci sono mesi di riflessioni, ci sono settimane di scrittura e settimane di limatura, se avessi dovuto pubblicarlo nella sua forma completa non sarebbe bastato un libro di 100 pagine pubblicato da Il Castoro. Sintetizzare non è semplice, perché si rischia di semplificare: quel che voglio fare io è mantenere la complessità pur riducendo all’osso il numero di parole usate. Questo sì, è difficilissimo.

    :)

  2. La mia era ovviamente una battuta, Egr. Zio, se avessi scritto “cacchio, zio, ma questa è la sintesi estrema, lei è un luminare, lei è un guru del pensiero contemporaneo” ecc…, sarei passato come un sordido leccaculo :)

    E lei mi avrebbe dato del colione, giustamente.

    Il suo post è semplicemente perfetto, questo è il mio vero pensiero.

  3. Cicciopanza says:

    Secondo me in un film che si possa definire tale non deve mancare anche un movimento di tette……

  4. dissento, ma senza acrimonia, né disprezzo. così, democraticamente.
    (oh dico democraticamente solo per sintetizzare)

Rispondi