vita di blogger

Biella è situata ai piedi delle Alpi biellesi

L’altro giorno ero lì che chattavo con uno che una volta aveva un blog, si chiama Paul The Wine Guy, e siccome in questi giorni ho un po’ la testa girata nel verso sbagliato gli ho chiesto se aveva qualche argomento da consigliarmi, per scrivere sul blog, visto che io di argomenti ne ho pochi, o forse ne avrei tanti, ma non ho tanto la testa per pensarci.
Lui, Paul The Wine Guy, uno che ha vinto anche il premio come blogger dell’anno 2009 e poi ha chiuso il blog, mi ha consigliato di scrivere un post su Biella, che, dice Wikipedia, è un comune italiano di 45.870 abitanti capoluogo dell’omonima provincia nel Piemonte settentrionale.
Dice Paul The Wine Guy che dice Wikipedia che Biella è situata ai piedi delle Alpi biellesi, sezione delle Alpi Pennine, al centro di rilievi montuosi ricchi di sorgenti (Massiccio del Bo, monti Mucrone – con l’omonimo lago – e Camino cuore di questa sezione) che alimentano i torrenti Elvo a ovest della città, Oropa e Cervo a est.
Dice Paul The Wine Guy, quella bestia, che Biella dev’essere proprio un bel posto, per uno che sta a Cuneo.
Io non so se son d’accordo; Paul The Wine Guy intanto dice che sta bene e vi saluta tutti (lui però l’ha detto con parole più colorite).

Standard

19 thoughts on “Biella è situata ai piedi delle Alpi biellesi

  1. certo che questo Paul dà proprio dei consigli arguti: a me una volta suggerì di parlare della corteccia degli alberi. ho realizzato troppo tardi che i più interessati non avrebbero potuto commentare. a te è andata meglio

  2. saluta Paul. Biella è carina, ma Cuneo secondo me di più.
    (io ho la ragazza di Biella e i parenti dalla parte della nonna paterna di Cuneo)

  3. meme says:

    io ho un amico di Biella e lo chiamiamo tutti “biella” non certo per fargli un complimento.

  4. maeandro says:

    A me Biella fa venire in mente i canestrelli di Fortunio e poi quando siam andati, mia moglie ed io, a trovare la zia Teresina. Che giorni fantastici, erano i primi di gennaio di 22-23 anni fa ed era freddissimo.

  5. Biella è un elemento meccanico di collegamento tra altri due membri cinematici di un meccanismo, dotato di moto rotatorio e traslatorio. Fonte Wikipedia.
    I miei zii abitavano a Borgosesia.

  6. foread says:

    Un affanno continuo frammenti di tecniche e piogge acide da vuoti cieli
    malsani oceani di vapore confondono le schiume di mille detersivi bianchi eccessivi
    umani a branchi bivaccano sotto nuovi prodigi mai visti
    progenitori mutanti in solitudine cercano mutazioni possibili
    …And the radio plays:
    Vai vai vai da Aiazzone vai quanti mobili troverai
    Vai vai vai da Aiazzone vai la tua casa vestirai
    Vai vai vai
    Vai vai vai
    Vai vai vai
    Vai vai vai
    Tinsemhal, che male
    …gia fatto? Ohi!
    Chivas, Glent Grant
    Liabel o Liàbel
    Margherita su la vita
    Rivoluzionaria, tutto un altro pianeta.
    Vai Vai vai da Aiazzone vai
    quanti mobili troverai
    Vai vai vai da Aiazzone vai
    la tua casa vestirai
    Vai vai vai da Aiazzone vai.
    Vai e non ti pentirai
    Vai in bici o in carrozzella ma vai a Biella, ma vai a Biella
    Vai in auto o in torpedone perché Aiazzone ti piacerà
    perché Aiazzone ti piacerà…

  7. Biella mi fa venire in mente solo la “Procura di”.
    Anzi, da oggi mi farà pensare pure alle tenerissime Alpi Pennine.

    Comunque…torna Paul! Mi manchi!

  8. B says:

    Succede che per il lavoro io c’abbia dei rapporti con della gente di Biella. Mi portano sempre del riso, per Natale un paccone di riso dentro un sacchetto con Babbo Natale sopra. Il riso mi ricorda mia nonna, che aveva dei racconti da mondina bellissimi e perciò io lo faccio, il riso, anche se non lo so fare, e intanto che lo faccio penso a mia nonna. Il riso però non va bene per uno che torna alle ore una e uno che torna alle ore una emmezza e uno che torna alle ore due. Quello delle ore due mangia sempre un pastone, così dice. Poi io volevo dire che Biella fa provincia, che lo sapevo ecco, che magari mica tutti lo sanno, però prima ho controllato su wikipedia per non scrivere degli sfondoni sull’arancione e allora ho scoperto che in realtà Biella era una provincia antichissima, che poi Vercelli l’ha rubata e adesso é tornata Biella, ecco. A me queste cose mi interessano tanto, le sorprese, volevo dire, quando le trovo.

  9. cica says:

    Io a Biella non ci son mai stata, però so che ci producono il riso lì intorno e allora penso che ci sia una paccata di zanzare che girano da quelle parti.
    E allora penso che preferisco Cuneo, anche se non ha il riso (ma ci abbiamo tanti maiali, che quelli di Biella come farebbero la panissa senza i nostri maiali?)

  10. Son contento e felice di saper che Paolo, l’uomo della vigna (no, non l’umile serfo tel Zignore, quell’altro) sia ancora in mezzo a noi, chissà sotto quali spoglie, è peggio di Stanislao Moulinsky.
    Comunque Biella idea, anche se a me mi piace di più Pistone (BR)

  11. LaEugi says:

    ma chi vi ha detto che a Biella non c’è internet????Scusate mi faceva ridere questo post su biella..essendo di biella..cioè vivo fuori biella ma sempre in provincia…non riesco a difenderla a spada tratta come vorrei ma neanche a sputarci sopra ( o nel piatto come si suol dire) perchè…? Beh perchè è pur sempre casa!!!cmq è carina, ha la Birra Menabrea che ha vinto pure dei premi, ha le montagne, i torrenti, e tanta storia assurda di manager che vendono cose utili (la fila) e si tengono quelle inutili…ho troppi esempi ma lascio perdere…e poi c’è la Funicolare per andare al piazzo..ok basta cmq è una provincia picccccccola picccccola…un saluto a tutti vi consiglio la visione di un video Come mai non c’è il turismo a Biella.(okok l’ha aftto una persona che conosc, ma in fondo a Biella ci si conosce tutti..)!

Rispondi