Ma dimmi te, dico io, dimmi te se un uomo della mia età, un uomo di una certa età come me, ce n’ho trentasei, che uno dice, eh, trentasei, cosa vuoi che siano trentasei, son pochi trentasei, guarda me, io ce n’ho cinquanta cosa dovrei dire, ti dicono, ma a te trentasei ti sembran tanti, tanti tantissimi, perché se ci pensi, guarda la seconda guerra mondiale, ti dici, guarda la seconda guerra mondiale, è durata neanche sei anni, anzi facciamo sei precisi, che se uno va dall’invasione della Polonia alle bombe atomiche mancheranno quindici giorni, a far sei anni, quindi facciamo sei anni precisi, guarda la seconda guerra mondiale, sei anni precisi è durata, ma hai visto che danni? Io ce n’ho trentasei, che son sei per sei, sei alla seconda, pensa se la seconda guerra mondiale fosse durata trentasei anni, te pensi che se fosse durata trentasei anni, sei per sei, sei alla seconda, noi saremmo qui a discutere se abbiamo tanti anni o pochi? Ma va là, mentecatto, cosa vieni a interrompermi mentre io son qua che dico delle cose anche importanti che poi mi fai perdere il filo, lazzarone di un lazzarone. Stavamo dicendo? Ah sì, ora mi ricordo. Ma dimmi te, dico io, dimmi te se io alla mia età devo mettermi lì a raccogliere le cacche dei cani degli altri.