Davanti ai cassonetti c’è un crocicchio di ragazzi portatori di handicap, poco più in là ci sono quelle che potrebbero essere le loro insegnanti, che stanno parlando tra loro. Li aggiro tutti e butto il mio sacco nel cassonetto dell’indifferenziato. Quando sono a qualche metro di distanza sento il rumore del cassonetto che si chiude, e una delle insegnanti che urla Vi avevo detto di non giocare coi cassonetti. Mi allontano facendo finta di nulla. Sono una persona orribile.