Ieri sera ero su un palco, e mi son ritrovato seduto vicino a un giornalista, direttore di un quotidiano importante, un giornalista che si chiama Antonio Padellaro. Padellaro aveva una camicia verde pastello, dei pantaloni verde scuro e delle scarpe marroni. Io ero lì seduto vicino a lui, avevo la mia camicia grigia, i miei jeans color jeans, e le mie scarpe da ginnastica verdi. Ogni tanto cercavo di intervenire nel dibattito in maniera seria e puntuale, e tutte le volte che toccava a me io cercavo di dir qualcosa, ma non appena Padellaro mi passava il microfono, io lo guardavo, Padellaro, e tutto quel che mi veniva in mente era che Padellaro, secondo me, con la sua camicia verde e i suoi pantaloni verdi, sarebbe stato benissimo con le mie scarpe verdi.