vita di blogger

Sempre a fischiettare

Era uno che fischiettava sempre, quando camminava, fischiettava, ed erano anni che lo conoscevo, stava sempre a fischiettare. Quando arrivava potevi star sicuro di sentirlo fischiettare fin da quando attraversava la piazza, ancor prima che entrasse nel palazzo tu lo sentivi, che era lì che fischiettava e stava arrivando. Stamattina è venuto, non fischiettava. Dice che ha smesso.

Standard

18 thoughts on “Sempre a fischiettare

  1. Ma sapeva fare una cosa. Quel
    figlio di buona madre sapeva fischiare come non ho mai sentito nessun altro. Magari si stava
    facendo il letto, o stava attaccando qualcosa nell’armadio – attaccava sempre qualcosa nell’armadio -
    roba che diventavo matto – e se non parlava con quella sua voce gracchiante, giú a fischiare. Sapeva
    persino fischiare pezzi classici, ma per lo piú fischiava brani jazz. Era capace di prendere uno di
    59/100
    quei pezzi di jazz scatenato, come Tin Roof Blues, e di fischiarlo cosí bene e con tanta naturalezza -
    proprio mentre attaccava qualcosa nell’armadio – che era roba da lasciarti secco. Naturalmente non
    gliel’ho mai detto che secondo me fischiava in un modo fantastico. Voglio dire, non puoi andare da
    uno a proclamargli “Tu fischi in un modo fantastico”. Ma sono stato in camera con lui quasi due
    mesi interi, con tutto che lo trovavo cosí barboso che per poco non diventavo matto, solo perché
    fischiava in quel modo fantastico, come non ho mai sentito nessuno.

    da Il Giovane Holden
    (scusa, non ho resistito)

  2. Oppure potrebbe essere che ha deciso di smettere con i fischi e di attaccarsi ai fiaschi. Comunque la vediate cambia poco: si è sempre allegri!!

  3. cq says:

    Ma da quanto è cha hai questo blog???
    Ho fatto i conti e io sono direi un treanniemezzoquattro che ti leggo, mo mi son beccata un post che era del 2007 e parlavi già di “anni che ho il blog”.
    Penso che son davvero arrivata tardi a tutta sta tecnologia!
    Comunque, a me la gente che fischietta mi mette un po’ d’angoscia come quando sento “singing in the rain”.

  4. HOMBRE, ti ho beccato a copincollare dai testi pirata! VERGOGNA! :)

    cq: questo blog qui è dell’aprile 2004. prima ne avevo un altro, ma per varie ragioni (tipo che il mio provider olandese dell’epoca fu acquistato da un caotico provider sardo di cui non farò il nome) è andato perso.

  5. cq says:

    io nel 2004 credo che non avevo neppure l’adsl. internet esisteva solo come un vago essere nella mia casa.
    cioè, nel 2004 non avevo neanche il diploma.
    e polli?

  6. copincollare salinger si può, anzi si deve, anziancora dovrebbe essere obbligatorio per legge.
    (se ne va fischiettando)

  7. mgg64 says:

    C’è uno che viene li dove lavoro io…tutti i giorni..e fischietta. Sempre…lo sento dal marciapiede vicino che è lui. Domani metto il bastone della scopa in terra. Così per sfizio…chissà come fischietterà senza denti davanti.

  8. avevo un collega che fischiettava tutti i santi giorni, dalla mattina alla sera. Gli si diceva qualcosa, ma era più forte di lui. Poi grazie a dio l’hanno spostato, è andato a rompere i maroni in un altro ufficio.
    Credo che farà carriera, sì.

Rispondi