vita di blogger

Intervista esclusiva a Davide Enia in occasione dell’uscita del suo romanzo Così in terra

In occasione dell’uscita del suo romanzo Così in terra (qui l’ebook), la redazione del blog letterario E io che mi pensavo ha incontrato Davide Enia per una intervista esclusiva.

- Caro Davide, è appena uscito il tuo libro Così in terra. È bello?

- Deppiù.

Ringraziamo Davide Enia per la sua disponibilità a nome dei lettori e della redazione del blog letterario E io che mi pensavo.

Standard

10 thoughts on “Intervista esclusiva a Davide Enia in occasione dell’uscita del suo romanzo Così in terra

  1. hgf says:

    La recensione su bookrepublic mi ha fatto ridere molto, dove dice: maestria da togliere il fiato, scrittura carnale epica dolce feroce. Può un autore sopravvivere a una recensione del genere?

  2. cq says:

    A parte che io proprio sono innamorata di davide enia nel senso carnale checifareideifigli voglio anche aggiungere che, me ne sono appena ricordata, io sono arrivata a te, zio bonino, proprio grazie a lui che su feisbuk condivideva/leggeva/mipiaceva le cose che scrivevi. E magari non frega nulla a nessuno ma a me piace molto questa cosa di internet e del passaggio e accesso rapido da uno all’altro.
    Tutto questo per dire che io, che adesso non vivo in italia e quindi non posso entrare in libreria e comprarmelo, ho già incaricato genti a napoli di comprare e spedirmi il libro e che secondo me sarà bellissimo. Questo nel caso in cui i lettori del post non fossero già stati convinti all’acquisto dall’esaustiva e PREGNANTE intervista.

  3. Non conosco Davide Enia ma conosco bene il suo recensore, Valerio Magrelli. Di lui mi fido da tanti anni, delle sue poesie, che amo, delle sue parole che ascolto quando lo becco in qualche trasmissione radiofonica. E la recensione che lui ha fatto a “Così in terra” è così bella, così intrigante che, appena esco, vado in libreria a chiedere del libro e, poi,casomai, più caso che mai, vi dirò!

  4. Daniele says:

    Ho letto il libro.
    Banale, finto, ignorante.
    E’ incredibile come si possa parlarne bene.

  5. Pedro says:

    Pensa un po’, Daniele, io l’ho trovato eccezionale!
    E’ incredibile come ci sia ancora gente che si spacci per lettore e dia giudizi assoluti e definitivi su un libro.
    Ignorante, poi… Come fa un libro ad essere ignorante? Al massimo potrebbe esserlo il suo autore.
    Oppure che so, un commentatore astioso?
    Saluti.

Rispondi