vita di blogger

Mi chiamo Alessandro e ho un problema

Ieri non trovavo più i miei guanti. Li ho cercati ovunque. Sono proprio spariti. Sono andato a comprarne un altro paio. Ieri sera non trovavo più neanche quelli. Ho riguardato anche stamattina, non ci sono più. È ora di ammettere di avere un problema, coi guanti.

Standard

19 thoughts on “Mi chiamo Alessandro e ho un problema

  1. B says:

    Tutti in coro: Ciao Alessandro!
    Beh insomma è un periodo che c’hai bisogno di tutto, e stai sempre a chiedere a chiedere e a metterti a nudo, e noi poveri lettori cosa possiamo farci, eh?
    Io ti vorrei tanto aiutare, e dirti che già l’ammettere di avere un problema è parte della soluzione del problema stesso. Però stai attento, che io l’ho notata la facilità con la quale vai spendi e spandi senza ritegno, non sta bene, Alessandro. Cerca meglio, la prossima volta, perchè gli oggetti lo capiscono, se uno ci è affezionato o no. Mica gli piace, ai guanti, di essere sostituibili: voglion essere UNICI. Forse il tuo problema è questo = non fai sentire i guanti importanti quando ci sono, e poi ti lagni quando li perdi. E’ troppo comodo, così, secondo me. Però se sei pentito va bene, scusati e vedrai che si faranno ritrovare.

  2. elenco posti dove cercare i guanti
    - nella guantiera
    - nel giubbotto marrone
    - nel giubbotto nero
    - nella borsa di lei bionda
    - nella borsa di lei mora
    - nel borsello tuo
    - sotto all’appendiabiti
    - nell’ombrelliera
    - nella cesta di Anita
    - nell’armadio dietro ai golf
    - sul termosifone
    - a casa di speaker
    - su ebay

  3. cq says:

    eh si, io c’avevo lo stesso problema con gli ombrelli ma l’ho risolto perché siccome adesso quel problema lì ce l’ho anche con i soldi non posso più comprarmi ombrelli nuovi, nè cappelli nè guanti, a dirla tutta, quindi forse se ti sei perso i guanti in realtà non è colpa tua è solo che mi hai incontrato e te li ho rubati. ForZZZe.

  4. I guanti ti servono per coprire le stimmate?
    Comunque, ieri è capitato anche a me di perderli! Mi era venuta voglia di bere un bicchiere di vino,di quello buono e sono andato in enoteca per comprami un bottiglia stupa. Freddo pungente, guanti necessari. Arrivo in quel posto di perdizione dei sensi olfattivi, inforco gli occhiali, scorro le etichette e trovo l’oggetto dei miei desideri: Un Dolcetto, Pio Pio (cesare) del 2007! Pago, salatino, esco, tartassato, il freddo ripunge, cerco i guanti ma non li trovo più! Ritorno sui miei passi, chiedo all’enotecario se mai avesse scorto tali indumenti ma la risposta, nonostante un’indagine prolungata, è negativa. “Pazienza mi congelerò una mano” (quella che regge la busta dov’è infilata la buta) penso. Arrivo a casa e tiro fuori il mio trofeo! La mano,
    prima di raggiungere il vetro della bottiglia, si ferma su una specie di batuffolo ovattato, strano, molto strano! Guardo giù e lì ci vedo i miei guantoni neri che mi fanno la smorfia e sembrano dirmi: Babbeo!

  5. AB says:

    Se fossi un guanto dove andrei? Pensa come un guanto, pensa come un guanto e vedrai che salterà fuori. Per l’altro non so aiutarti.

  6. cica says:

    Allora, al prossimo paio di guanti attaccaci un cordino e prima di infilarteli li fai passare nelle maniche del giubbotto, così non se ne va vanno più in giro da soli. Se funziona con i bambini non vedo perchè non dovrebbe funzionare con te….;-)

  7. li ho presi io. se li vuoi rivedere vivi devi pagare.
    ti manderò un pezzo di indice e la richiesta di riscatto a giorni.

  8. io una volta in vacanza ho avuto lo stesso problema con gli occhiali da sole. appena arrivato ne ho comprati un paio, da un venditore in spiaggia. rotondi a specchio, stile gionlennon. dopo pochi giorni me li hanno rubati dallo zaino. ho ritrovato lo stesso venditore che ne aveva ancora un paio uguali. e persi durante il viaggio di ritorno.

  9. uh come ti capisco, io li perdo tutti. Li appoggio sulle gambe in macchina mentre guido, poi scendo dalla macchina e li semino per strada. Ne avevo un paio color ottanio che ancora li sento urlare nella notte…

Rispondi